IL MIO APPRODO

Il mio approdo
è una riva solitaria
dove distendermi a braccia aperte
e sentirmi invasa dall’azzurro.
Il mio approdo
è una riva abbandonata
dove adagiare il mio cuore
che arranca nella folla,
rivolto al sole che volge al tramonto.
Il mio approdo
è una riva deserta
dove si espande la mia anima.

Rita Carannante, Pozzuoli (NA)

ONDA

Mi giunge la tua voce
onda,
nel silenzio della sera.
Ti ascolto
mentre raggiungi la riva
e poi ti ritiri leggera.
La tua danza
si espande nel buio
e le stelle stanno a guardare.

Rita Carannante, Pozzuoli (NA)

STELLE CATTURATE

Tra i rami spogli del pioppo
catturo le stelle,
qualcuna resta arpionata.
Il cielo scende sul tronco
avvolto dal buio,
il Silenzio regna d’intorno
mentre il vento sibila
tra i rami spogli
che perdono anche le stelle catturate.

Rita Carannante, Pozzuoli (NA)