ONDA

Mi giunge la tua voce
onda,
nel silenzio della sera.
Ti ascolto
mentre raggiungi la riva
e poi ti ritiri leggera.
La tua danza
si espande nel buio
e le stelle stanno a guardare.

Rita Carannante, Pozzuoli (NA)