TU

Lasciami entrare
Tra gli svincoli del tuo cuore
Lascia che io guardi
Il tuo dolore
Che io possa percepire
Ogni sua sfumatura
Ogni sua caricatura
Lascia che io ti porti
Verso quell’orizzonte roseo
Di infinita dolcezza
Lascia che io guardi
Le stelle per assaporare
Il latte miele della tua pelle
E tra le calme acque di quel mare
Dove si specchia il segreto
Del cielo infinito!
Lascia che io cammini
Lungo il sentiero
Che io possa percepire
Il profumo selvatico dei fiori e
Quell’essenza dai tre colori
Tra luce e oscurità
Perché l’armonia
Si faccia realtà
” Tu “

Paola Donadel