AZZURRO

Un manto d’azzurro dipinto da mano gigante.
E fiocchi di nubi…
bambagia incollata sul foglio del cielo.
Rapidi tocchi di bianco sopra le vette.
E il vento che sfiora… il sole che scalda la pelle.
Cammini incontro a qualcosa… a qualcuno…
sorridi… la gente risponde al sorriso.
Un lampo, come una finestra che s’apre al sole,
un colpo di luce.
Memoria del sole d’estate.
Un mare lassù, in alto,
isole di fantasia.
Oasi di tenerezza.
Infinito azzurro da guardare.
Insieme.

Marida Dal Pra’, Consulente (Zanè – VI)