AD UN NONNO

A te, un uomo cordiale e preciso, affettuoso e determinato, intelligente ed umile.
A te, un amico ed un compagno di giochi… di scacchi e macchinine.
A te, un padre ed un nonno.
Affetto e premura, attenzioni e sorrisi, pazienza e carattere:
ci hai insegnato come l’amore di un padre sia visibile e tangibile;
ci hai insegnato a prestare attenzione ad ogni dettaglio nella cura di ogni persona;
ci hai insegnato a vincere e a perdere, a passare il tempo tra dame, re, regina e cavalli,
e a far attenzione ai barbieri e al loro scacco;
Ci hai insegnato a ridere sugli errori e a giocare “ancoa” con le parole;
Ci hai insegnato a chiedere e a ringraziare, ed anche a mangiar bene.
A te, un uomo curioso del mondo, un amico, un nonno meraviglioso.
A te, parte di noi distante, ma nel cuore.

Michela Iripino, Consulente (Collecchio – PR)