PRENDIMI PER MANO

Anima mia dove sei stata?
Sei sempre stata lì, ma mi sono dimenticata di te.
Nel silenzio di queste giornate tristi e buie ho scavato nei miei pensieri…
ho riflettuto sulla mia vita e tu in punta dei piedi
sei arrivata e mi hai accarezzato il cuore.
mi hai presa per mano e mi hai portata in un posto bellissimo…
in un’altra dimensione, dove i ricordi si colorano e la speranza prende vita,
mi hai fatto sentire la musica delle stelle e il profumo delle nuvole.
anima mia tienimi ancora per mano e fammi scoprire
tutto quello che la fretta e le distrazioni non mi hanno permesso di vedere.
anima mia lasciati abbracciare…
perché è con te che devo iniziare
prima di ricominciare ad abbracciare il mondo.

Giuliana Pallaver, Assistente (Trento)